Rini presenta a Cpel ipotesi salva-asili

Le disposizioni regionali per evitare la chiusura delle otto scuole dell'infanzia, paventata la scorsa settimana dai sindacati, saranno presentate già domani dal l'assessore regionale all'istruzione e cultura, Emily Rini, all'assemblea del Consiglio permanente degli enti locali. Il documento, illustrato oggi da Rini in Giunta regionale, è stato anche anticipato alle stesse sigle sindacali. In particolare, a rendere possibile la deroga ai criteri nazionali sarebbe la classificazione - prevista in un accordo sindacale - di 'scuola di montagna territorialmente disagiata'. In questa categoria potrebbero rientrare, oltre ai plessi di Valgrisenche e Valsavarenche, anche quelli di Rhêmes-Saint-Georges ed Emarèse (in considerazione dell'oggettiva difficoltà di collegamento, soprattutto in inverno, e della distanza dai plessi nei quali sarebbero confluiti i bambini e soprattutto dell'età degli alunni coinvolti).

Altre notizie

Notizie più lette

  1. AostaCronaca.it
  2. AostaCronaca.it
  3. AostaCronaca.it
  4. AostaCronaca.it
  5. AostaCronaca.it

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Valpelline

FARMACIE DI TURNO